Ieri la suggestiva processione della Madonna, oggi il solenne pontificale presieduto dal vescovo Giombanco.

Si sono conclusi i festeggiamenti in onore della Madonna Nera di Tindari. Ieri pomeriggio, dopo la supplica recitata dal nuovo vescovo della diocesi di Patti, mons. Guglielmo Giombanco, si è svolta la tradizionale processione, che, uscita dal santuario, ha raggiunto il parco "Giovanni Paolo II", per fare poi ritorno in chiesa. Questa mattina, invece, il solenne pontificale presieduto dal vescovo, durante il quale il Comune di Castel di Lucio ha offerto la lampada votiva alla Madonna.

A differenza degli altri anni, quest'anno si è registrato un calo di presenze, molto probabilmente dovuto all'allarmismo che si è venuto a creare dovo gli attentati terroristici in varie parti del mondo, e che ha costretto le autorità a blindare anche la festa di Tindari con una serie di divieti e limitazioni che forse hanno scoraggiato le persone a raggiungere Tindari. Un grande afflusso di pellegrini si prevede per domenica 10 settembre, giorno in cui non sono previste particolari misure si sicurezzza.

Come diceva il padre vescovo questa mattina durante l'omelia "Lei, la Madre, ci guarda, ci sussurra parole di coraggio, ci infonde speranza e ci guarisce con il Suo Amore". E proprio questo è quello che molti dei pellegrini giunti sul sacro colle hanno chiesto alla Madonna: speranza per un futuro migliore, coraggio per affrontare le prove della vita che spesso portano l'uomo a non fidarsi più di Dio. "Maria - ha aggiunto il vescovo, insegna a noi suoi figli che chi ama, non si arrende. Non per puntiglio, ma per fedeltà. Chi ama, animato e consumato dall'amore, persevera fiducioso, attende con pazienza, collabora con fedeltà e coraggio alla gestazione dell'uomo nuovo, alla crescita del Regno. In un mondo piombato nelle tenebre, Lei è l'unica che tiene alta la fiaccola della speranza vivendo nell'amore verso Dio e i fratelli".


View this gallery on Flickr

Di seguito una galleria fotografica

Puoi guardare le foto anche sulle nostre Pagine (se ti piacciono è gradito un Mi Piace)

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.