Il Comune ha deciso di sfilare, ignorate le richieste di non sfilare

Oggi, come da programma dopo la pioggia di martedì scorso, i carri allegorici e i gruppi mascherati sfileranno per le vie di Patti. A deciderlo l’amministrazione comunale di concerto con i carristi e i rappresentanti dei gruppi mascherati.

Il raduno è previsto per le ore 14:30 sul lungomare Zuccarello, mentre la sfilata avrà inizio alle ore 15, si spera.

Nonostante dunque le previsioni meteo non favorevoli, è prevista pioggia a partire dalle ore 16, la scelta è stata quella di sfilare (è logico che nonostante le previsioni non favorevoli potrebbe anche non piovere). Peccato, ancora una volta si è perso di vista il vero senso del carnevale, quello cioè di far divertire la gente, soprattutto i bambini. Come si puoi mai pensare che i bambini possano divertirsi sotto la pioggia? La gente come potrebbe mai ammirare i carri, se piove? Semplici considerazioni alle quali eravamo convinti sarebbero potuti giungere anche gli amministratori, ma evidentemente ci siamo sbagliati, li ritenevamo un pochino più sensibili e attenti. Come ritenevamo giusto che nel corso della riunione svoltasi al Comune questa mattina tra amministrazione comunale e rappresentanti dei carri allegorici e dei gruppi mascherati, qualcuno avesse chiesto ufficialmente di annullare la sfilata in segno di rispetto per i tragici fatti che nei giorni scorsi hanno colpito la nostra comunità. Nulla di tutto ciò, il rispetto in questa città si mostra solo per alcuni. Bene hanno fatto venerdì scorso i baristi di Marina ad annullare l’evento in segno di rispetto per la morte improvvisa di Santino Lembo.

Una domanda, però, ci sorge spontanea. Come mai ad annullare quell’evento sono stati i proprietari dei bar (ripeto, hanno fatto benissimo, il gesto gli fa onore), se ad organizzare era il Comune? Può essere quindi che ad organizzare non sia affatto il Comune, ma che lo stesso con i soldi dei cittadini paghi le spese per un evento che interessa esclusivamente dei commercianti, ai quali va comunque un caloroso incoraggiamento per le belle iniziative che pongono in essere per animare la vita sul lungomare di Patti e, giustamente, incrementare i loro guadagni?

E a proposito di soldi dei cittadini, proponiamo all’amministrazione comunale, in considerazione proprio delle avverse condizioni meteo previste già per le ore 16, di evitare di far montare l’amplificazione in piazza Marconi e di non chiamare i 2 animatori (ma a che servono 2 animatori, pagati 488,25 euro cadauno), sapendo preventivamente che all’arrivo dei carri in piazza, quando cioè dovranno svolgere il compito per il quale verranno pagati, è prevista pioggia? In effetti ci chiediamo il perché dobbiamo avere gli animatori, ben 2, quando tutti i gruppi musicali hanno già chi anima? Neppure al carnevale di Acireale hanno questa figura, ma in effetti il paragone è fuori luogo, in pochi possono competere con noi, in alcune cose siamo i numeri uno.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.