Per volontà del dirigente scolastico le due sedi della scuola sono state dotate di defibrillatore.

Il Liceo Vittorio Emanuele di Patti si è dotato di due defibrillatori, uno ogni sede, quali strumenti atti a salvare una vita umana in caso di pericolo. 

Sembrerebbe quasi una cosa scontata, ma negli edifici scolastici, nonostante la presenza di così tanti studenti e insegnanti, tra le attrezzature obbligatorie per avere l'agibilità non sono previsti dei defibrillatori. Per questo motivo la dirigente scolastica, Grazia Gullotti Scalisi, ha predisposto l'acquisto di due defibrillatori da posizionare uno nella sede principale di via Trieste, e l'altro nel nuovo plesso di via P. Pio. A spiegare al personale della scuola com'è che si usa un defibrillatore è stato l'infermiere professionista Roberto Cicero. 

D'ora innanzi, quindi, se un domani ci fosse la necessità di prestare soccorso con defibrillatore, al Liceo ci sarà qualcuno preparato pronto a farlo. Sicuramente si tratta di un servizio utilissimo, il cui fine è semplicemente quello di tutelare la salute degli studenti, dei docenti e del personale della scuola. 

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.