Cronaca a Patti e dintorni

Le ispezioni hanno interessato un lido e un chiosco che si sono visti comminare ben 18 sanzioni amministrative.

Avrebbero conseguiti contributi pubblici attraverso l’assunzione fittizia di lavoratori e l’emissione di fatture false. 

Sono 235 in tutto le persone identificate e 85 i veicoli fermati nei cinque posti di blocco lungo le strade pattesi.

Sanzionato anche un datore di lavoro che attraverso delle telecamere poteva controllare i dipendenti senza preventive autorizzazioni.

I datori di lavori, ignari dei furti, hanno riconosciuto gli oggetti rubati e venduti a compro oro di Patti.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.