Non ce l'ha fatta Rosario Sidoti, il più votato a Patti. Fuori anche Nino Germanà (FI) e Giuseppe Laccoto (PD).
Solo per metà è nuova l'Assemblea regionale siciliana uscita fuori dalle urne e neanche troppo. Sono 36 i deputati che rientrano all'Ars, mentre i "nuovi" sono 34, ma solo una parte al primo mandato perché in qualche caso si tratta di un ritorno, come quello di Cateno De Luca (Udc) e Alessandro Aricò (#DiventeràBellissima). Le donne rimangono 14, ma in proporzione risultano in numero maggiore in quanto la nuova legislatura è formata da 70 deputati e non più da 90. Gran parte dei volti nuovi si trova tra i 5stelle, la metà dei 20 deputati, e tra le fila di Forza Italia, 6 su 12. Tra gli habituè con diversi mandati alle spalle ci sono Giuseppe Lupo, Baldo Gucciardi e Antonello Cracolici per il Pd, Riccardo Savona per Fi, Mimmo Turano dell'Udc, Nicola D'Agostino di Sicilia futura.

In provincia di Messina sono stati eletti: Luigi Genovese (FI) con 17.359 preferenze; Tommaso Calderone (FI) con 13.517 preferenze; Francesco De Domenico (PD), 11.224 preferenze; Valentina Zafarana (M5S) con 8.140 preferenze; Antonino De Luca (M5S), 6.959 preferenze; Cateno De Luca (UDC), 5.418 preferenze; Pino Galluzzo (DB), 5.365 preferenze, e Antonio Catalfamo (FDI) con 4.238 preferenze. Elvira Amata e Bernadette Grasso sono state elette poiché nel listino del presidente Nello Musumeci.
Tra coloro che sono rimasti fuori in provincia di Messina vi sono, tra gli altri, il deputato uscente Nino Germanà (Forza Italia) con 11.046 voti, Giuseppe Picciolo (PDR) con 10.242 voti, Giuseppe Laccoto (PD) con 7.608 voti, Santi Formica (Forza Italia) con 6003 voti, Giovanni Ardizzone (AP), presidente uscente dell’Ars, che ha ottenuto 4.990 preferenze e la cui lista non ha raggiunto il 5%, Rosario Sidoti (UDC) con 3.875 voti, arrivato terzo nella sua lista, risultato comunque il più votato nelle 15 sezioni elettorali di Patti con 811 preferenze, e Roberto Corona (2.218 ) la cui lista non ha raggiunto neppure il 5%.
Ecco i nomi dei deputati eletti all'Assemblea regionale siciliana.
Maggioranza:
Forza Italia: Giuseppe Milazzo, Gianfranco Micciché, Marianna Caronia, Riccardo Savona, Riccardo Gallo Afflitto, Giuseppe Federico, Alfio Papale, Marco Falcone, Bernadette Grasso, Luigi Genovese, Tommaso Calderone, Orazio Ragusa, Rossana Cannata e Stefano Pellegrino.
#DiventeràBellissima: Nello Musumeci, Giusy Savarino, Alessandro Aricò, Giuseppe Zitelli, Giorgio Assenza e Giuseppe Galluzzo.
Popolari e autonomisti: Giovanni Di Mauro, Roberto Lagalla e Toto Cordaro, Carmelo Pullara, Giuseppe Compagnone e Pippo Gennuso.
Udc: Mimmo Turano, Vincenzo Figuccia, Margherita La Rocca Ruvolo, Giovanni Bulla, Cateno De Luca, Eleonora Lo Curto.
FdI-Noi con Salvini: Elvira Amata, Tony Rizzotto, Carmelo Nicotra e Antonio Catalfamo.
Opposizione:
M5S: Giancarlo Cancelleri, Giampiero Trizzino, Salvatore Siragusa, Luigi Sunseri, Roberta Schillaci, Angela Foti, Gianina Ciancio, Gaetano Nicolosi, Cristiano Anastasi, Matteo Mangiacavallo, Giovanni Di Caro, Nunzio Di Paola, Elena Pagana, Valentina Zafarana, Antonino De Luca, Stefania Campo, Stefano Zito, Giorgio Pasqua, Sergio Tancredi, Valentina Palmeri.
Pd: Giuseppe Lupo, Antonello Cracolici, Luca Sammartino, Anthony Barbagallo, Michele Catanzaro, Giuseppe Arancio, Luisa Lantieri, Francesco De Domenico, Nello Dipasquale, Giovanni Cafeo, Baldo Gucciardi.
Sicilia futura: Edy Tamajo e Nicola D'Agostino.
Cento passi: Claudio Fava.

Il Portale PattiOnLine.it utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.